Palazzo Galletti - Palermo da vedere

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Palazzi storici 2


Visita Palazzo Galletti di San Cataldo

Palazzo Galletti venne acquisito dal nobile di origini pisane Don Nicolò Galletti marchese di San Cataldo e principe di Fiumesalato prima del 1754. Come avviene per la maggior parte delle dimore nobiliari di Palermo, anche Palazzo Galletti è il risultato dell'accorpamento di più edifici: Palazzo Fimia, costruzione d'età seriore compresa tra il vicolo Palagonia e il vicolo della Neve all'Alloro; un altro edificio coevo ma di qualità architettonica inferiore e per questo trasformato nel corso dei secoli; infine due palazzi con affacci su Piazza Marina ma risvoltanti uno su vicolo Palagonia, l'altro su vicolo della Neve. Le testimonianze rilevate con il restauro del 2002 evidenziano il fatto che, al di là dei lavori ottocenteschi suddetti, il palazzo risale all'epoca tardo-gotica, su probabili preesistenze duecentesche, e abbia poi subito delle modifiche nel corso del XVI secolo.

Tratto da http://www.palermocultura.it/MediaCenter/FE/articoli/palazzo-galletti.html

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu