Santa Maria del Piliere - Palermo da vedere

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Luoghi di culto 1


Visita Santa Maria del Piliere

Santa Maria del Piliere conosciuta anche come chiesa degli Angelini, è ubicata nel Mandamento Castellammare, nell’omonima piazza. Fondata nel 1541 dalla nobildonna Giulia de Panicolis, ha mantenuto sempre un forte legame con maestranze, congregazioni e compagnie della città. In essa vennero ospitate, dapprima, le maestranze dei Calzettai e degli Argentieri, e, dalla metà del ‘600, la Compagnia di S. Maria degli Angeli appartenente al ceto dei pizzicagnoli. La sua fama è legata alla presenza di un pozzo dalle acque miracolose che venne scoperto nel 1539 e in cui venne trovata una statua lignea della Madonna col Bambino in braccio. Divenuta subito oggetto di devozione, la statuina venne posta sopra una piccola colonna di marmo. Da ciò il nome Madonna del Piliere, termine derivante dallo spagnolo e che in siciliano indica i piccoli pilastri che si usavano per segnare i confini. Venne gravemente danneggiata il 5 aprile 1943 dai bombardamenti aerei che causarono il crollo della sagrestia, la sconnessione del tetto della chiesa, la rovina di un buon tratto della volta affrescata e di gran parte degli infissi. Impreziosita da un affresco di Vito D’Anna e di statue della scuola del Serpotta, apre eccezionalmente le sue porte.

Tratto da http://www.leviedeitesori.com/39-chiesa-di-santa-maria-del-piliere/

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu