Santa Cita - Palermo da vedere

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Luoghi di culto 1


Visita Chiesa Santa Cita

Il primo impianto della chiesa è del XIV secolo, si trattava di una chiesa di modesta entità che venne abbattuta e ricostruita nel XV secolo, successivamente anche questa fu ritenuta inadeguata e fu stilato un nuovo progetto da parte dell'architetto Giuseppe Giacalone finanziato da un gruppo di pisani che abitavano l'area. La nuova chiesa venne costruita tra il 1583 ed il 1603, anche se la facciata venne ultimata soltanto nel 1781. La chiesa subì grossi danni durante i bombardamenti della seconda guerra mondiale al termine della quale venne restaurata eliminando le danneggiate navate laterali e trasformandola così in una chiesa a singola navata. Dopo i restauri venne riaperta nel 1952. La chiesa ha subito grosse a causa dei bombardamenti della seconda guerra mondiale a causa dei quali sono andate perdute le navate laterali ma sono rimasti intatti l'abside ed il transetto. Annesso alla chiesa vi è un omonimo oratorio. All'interno si conservano molte opere contemporanee alla costruzione della chiesa tra le quali troviamo l'altare maggiore, alcuni sarcofagi e la cappella marmorea. È presente anche un arco di pietra appartenente alla prima chiesa del XIV secolo.

Tratto da Wikipedia

 
Torna ai contenuti | Torna al menu