Chesa Santo Andrea - Palermo da vedere

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Luoghi di culto 2


Visita chiesa di Sant'Andrea

La chiesa di sant'Andrea dei farmacisti o meglio degli "aromatari" è situata nel cuore della Vucciria, il più conosciuto mercato di Palermo, e più precisamente  nella piazza omonima in  una leggera depressione del terreno che in tempi molto remoti si trovava sulle propagini del fiume Papireto. Una delle quinte della piazza suddetta è formata dall'antica chiesa di S.Niccolò "Lo Gurgo o Lo Gurguro" (volgo) e l'altra dall' Oratorio Antico pur'esso di "Gesù e Maria e del Santo Sepolcro". In questa parte del quartiere, detto allora dell'Amalfitania, pulsava il cuore della nazione amalfitana che ha intitolato la costruenda chiesa a Sant'Andrea protettore di Amalfi. Le prime testimonianze si rifanno al 1264 in pieno periodo normanno, e già nel 1281 la chiesa diviene parrocchia. Quando gli amalfitani andarono via da Palermo, la chiesa venne gestita prima dalla confraternita di Sant'andrea fondatasi nei primi del '300 e  poi  dagli "Aromatari" che la mantengono sino ad oggi. Sulla lapide della tomba comune si legge: "nessun farmaco ferma la morte" Questa parte del quartiere subirà nel tempo un fortissimo degrado sino a divenire sinonimo di postribolo.   Il Collegio nobile degli Aromatari ha lasciato tante testimonianze nella chiesa tra le tante una tela ancora conservata nella loro sede commisionata alla Zoppo di Gangi .  

Tratto da http://www.provincia.palermo.it/turismo/tesori_d_arte_a_palermo/00008042_Chiesa_di_Sant_Andrea_dei_Farmacisti..html

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu